la zuppiera felice

Brodi, zuppe, minestre, creme e vellutate


ZUPPA CREMOSA DI PORRI E PATATE CON PANCETTA E BRICIOLE DORATE

ZUPPA CREMOSA DI PORRI E PATATE CON PANCETTA E BRICIOLE DORATE

Ancora una ricetta invernale, che in realtà può essere proposta in qualsiasi periodo dell’anno visto che i due ingredienti principali, porri e patate, li si trova sui banchi di vendita da gennaio a dicembre. In questo periodo, però, si rivela una ricetta vincente per riscaldarci un po’ quando si rientra a casa dopo una giornata fredda e, magari, piovosa. Per preparala vi basterà avere in casa dei porri freschi (ricordate di utilizzarne solo la parte bianca) e delle patate farinose (tutte le confezioni di patate portano queste specifiche, altrimenti chiedete consiglio al vostro ortolano di fiducia). Infine, una nota importante di questi tempi: gli ingredienti per questo piatto costano davvero poco, per cui la ricetta merita un posto nella nostra categoria “salvaportafoglio?.

 

Zuppa cremosa di porri e patate con pancetta e briciole dorate

 

Preparazione: 15 minuti circa

Cottura: 20 minuti circa

 

Ingredienti per 4 persone

400 gr di patate
500 gr.di porri
900 ml di brodo vegetale (caldo)
4 fette sottili di pancetta affumicata *
2 fette di pancarrè
100 ml di panna da montare
2 foglie d’alloro
1 rametto di timo (pulito)
1 cucchiaio di erba cipollina tritata (in alternativa prezzemolo)
30 grammi di burro
Olio extravergine d’oliva
Sale
Pepe nero al mulinello

 

Mondate i porri eliminando le foglie esterne più coriacee e la parte verde, poi lavateli, a sciugateli e tagliateli a rondelle. Pelate le patate,, lavatele, asciugatele e tagliatele a pezzetti. Scaldate il burro in una pentola ampia, aggiungete i porri e rosolateli su fiamma bassa per circa 8 minuti, poi aggiungete le patate , mescolate e lasciatele insaporire per un paio di minuti, infine aggiungete il brodo caldo, il timo, l’alloro, una presa di sale e una spolverata di pepe. Incoperchiate e fate cuocere per circa 20 minuti a fiamma bassa.

Nel frattempo accendete il forno a 200°, quando è caldo, infornate la pancetta dopo averla stesa su una teglia ricoperta con carta da forno. Cuocetela fino a che inizia a scurirsi ed è diventata croccante, allora toglietela dal forno e mettetela da parte a raffreddare. Eliminate la crosta dal pancarrè e sbriciolatelo, poi rosolate le briciole in un padellino con fondo antiaderente in cui avrete scaldato un cucchiaino da tè di olio. Quando hanno assunto un bel colore dorato (attenzione a non bruciarle!) toglietele dal fuoco e lasciatele raffreddare.

A fine cottura della zuppa , toglietela dal fuoco, eliminate il timo e l’alloro, e frullatela con un frullatore a immersione, fino a ottenere un composto omogeneo. Aggiungete la panna, mescolate, aggiustate di sale e di pepe e mettete sul fuoco a fiamma bassissima per un paio di minuti. Non deve bollire, solo riscaldarsi. Servite guarnendo ogni porzione con le briciole di pancarrè, la pancetta sbriciolata e l’erba cipollina spolverizzata.

I vegetariani possono preparare questa ricetta sostituendo la pancetta con chips di parmigiano reggiano (o lo stesso formaggio semplicemente grattugiato).

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pin It on Pinterest

Share This